Zy 56: Plastic Tree

intervista - 10.08.2011 09:00

Un fossile che si evolve in tenebra.

Il vocalist Arimura Ryutarou l'anno passato ha sofferto della sindrome di Guillain-Barre, quindi i programmi dei Plastic Tree sono stati messi in disordine per un periodo di tempo. Tuttavia, pensiamo sempre che questa band sia davvero forte nell'affrontare le avversità. Ryutarou si è rimesso presto, e poi hanno pubblicato il loro nuovo album Ammonite il 6 Aprile, dopo solo un breve ritardo. L'album ha dei brani aggressivi che ci ricordano i loro live e dominandoci con la pura vitalità del gruppo. Abbiamo chiesto ai componenti qualcosa riguardo le loro nuove sfide.


Prima di tutto, che tipo di album volevate fare questa volta?

Hasegawa Tadashi: La parola chiave è stata 'notte'. Forse, dopo aver fatto Moonlight----. (il singolo pubblicato a Luglio dell'anno passato) avevamo l'idea della notte. Però, ci sono alcune canzoni che non hanno niente a che fare con la notte.

Ma ci sono alcune canzoni abbastanza dure che non sono incluse nel singolo: le avete basate sul tema della notte?

Hasegawa Tadashi: Quando le abbiamo create, non abbiamo fatto un suono cupo apposta. Ci sono più brani che ti fanno sentire la 'notte' piuttosto che l'immagine dell'oscurità, credo.

Capisco. Anche il titolo è buono. Come avete pensato ad Ammonite?

Arimura Ryutarou: Abbiamo semplicemente deciso che il tema sarebbe stato la notte, ed ha la stessa pronuncia di 'night' (=nite). (ride)

Era un gioco di parole? Non avrei dovuto chiedertelo. (sorride)

Arimura Ryutarou: No, lo dico spesso. (ride) Credo che un gioco di parole venga usato per fare del ritmo, e le parole hanno delle misteriose reazioni chimiche. La parola Ammonite rimane con te, e la ricordi velocemente. Ci penso spesso la notte, e l'immagine nei miei pensieri si ripete. È stata sempre una parola che mi ha ispirato. Penso di preferirla di più tra i fossili, visto che non sembra una creatura, ed è strana. Sento come se riuscissi finalmente ad usarla.

Ho visto che avete provato nuove sfide, quindi vi voglio chiedere qualcosa al riguardo.....Questa volta, (Satou) KenKen ha sfidato sé stesso scrivendo testi e facendo canzoni. Potreste dirci qualcosa circa il testo di Setsugetsuka (Neve, Luna, Fiore)?


Per l'intervista completa, consultate lo Zy 56.
© 2010 Zy.connection Inc. Tutti i diritti riservati
artisti collegati
commenti
blog comments powered by Disqus
temi collegati

Zy

annunci
  • euroWH
  • Chaotic Harmony
  • SYNC NETWORK JAPAN