Intervista con i D

intervista - 06.05.2011 12:09

JaME ha parlato con il vocalist dei D, ASAGI, riguardo il loro prossimo tour europeo ed altro.

Il noto gruppo visual kei D si sta preparando per dirigersi in Europa per il tanto atteso primo tour oltreoceano, dopo il quale visiteranno gli Stati Uniti. Pochi giorni prima dell'inizio del tour, JaME ha avuto l'opportunità di condurre una breve intervista con il vocalist ASAGI per parlare dei prossimi show all'estero.


Potresti descrivere l'universo dei D alle persone che ancora non vi conoscono?

ASAGI: I D sono un futuro nel passato. Più scuri dell'oscurità, più rossi delle rose, parlano di sogni, sussurrano amore, siamo persone che amano la musica.

Da dove traete ispirazione, sia a livello musicale che estetico?

ASAGI: Riguardo la musica, non ci cattura la sua forma, creiamo liberamente ciò che immaginiamo. Le idee ci vengono in mente come sogni, traiamo ispirazione dagli eventi recenti, la natura, gli animali e a parte quello, da varie culture. A volte prendiamo elementi dalla musica folk delle altre nazioni che si abbinano alla visione del mondo che abbiamo nelle nostre teste. Riguardo l'estetica, corrisponde alla visione del mondo che descriviamo nella nostra musica.

Presto arriverete in Europa, che significato ha questo tour europeo per voi?

ASAGI: Fino ad ora abbiamo solo continuato le nostre attività nel nostro paese, il Giappone, ma sentivo come se l'Europa fosse indispensabile per esprimere la nostra visione del mondo. Ora sento già che ci sarà sicuramente un buon risultato dopo questa esperienza.

Quale kaomoji useresti per esprimere i tuoi sentimenti riguardo il tour europeo? Perché?

ASAGI: (^・エ・^) Non sono molto bravo con i kaomoji, quindi non so (ride). Dovrete essere clementi ed accettare il gatto!

Per favore, spiega il concetto ed il tema del vostro tour europeo.

ASAGI: Le rose sono state uno dei temi dei D fin dai primi giorni, tuttavia in questo tour Path of the Rose, la rosa ci porterà attraverso i mari fino all'Europa, ed è per questo che è diventato il tema del tour. Non vedo l'ora di ammirare le bellissime rose in piena fioritura in tutti i posti che visiteremo.

C'è stata una preparazione speciale che ognuno di voi ha intrapreso per questo tour?

ASAGI: Visto che questa è la nostra primissima volta ad esibirci all'estero, abbiamo preparato cose come ruote, trasformatori e dispositivi elettrici che possiamo usare all'estero. Poi stiamo pensando a quali canzoni suonare, e stiamo attualmente provando ad imparare alcune parole, come i saluti, in varie lingue.

Hai scritto brani in francese e tedesco. Come mai hai studiato queste due lingue?

ASAGI: Bè, non le capisco al punto da dire che le ho imparate, ho solo fatto del mio meglio studiando da solo mentre scrivevo quei testi (ride). Per me sono lingue molto difficili, ma il suono delle parole è bellissimo, quindi mi piacciono.

Questi brani sono stati una ragione per la quale Francia e Germania sono nella lista delle nazioni nelle quali vi esibirete? Come mai?

ASAGI: Il fatto che nelle nostre composizioni si trovano brani in francese e tedesco ha contribuito a tutto ciò, ma c'è anche il fatto che queste nazioni si abbinano alla visione del mondo che hanno i D. Ma più di ogni altra cosa, è perché da un sacco di tempo ci sono molti fan che sostengono i D.

Quando avete iniziato a pensare un tour in Europa? Era qualcosa che volevate fare da sempre come D, oppure è un desiderio cresciuto nel tempo?

ASAGI: Abbiamo iniziato a parlare di questo tour solo parecchi mesi fa, ma da alcuni anni riceviamo offerte per suonare in Europa o in altri posti all'estero. Per molto tempo abbiamo pensato di voler andare all'estero se il tempo ce lo avesse permesso, e questa volta possiamo finalmente materializzare questo desiderio.

Quali sono le tue aspettative per questo tour?

ASAGI: Voglio che i ricordi di questo tour si imprimano a fuoco nei miei occhi e nel mio cuore.

Quali sono alcune difficoltà o curiosità che avete incontrato durante la preparazione di questo tour?

ASAGI: Fino ad non abbiamo avuto occasione di mandare nulla all'estero, ma ora che abbiamo provato ad usare la posta EMS, siamo rimasti sorpresi dalle differenze nelle regole tra le nazioni.

Oltre che poter incontrare i vostri fan stranieri e condividere con loro la vostra musica, quali altre tre cose vorreste fare in Europa?

ASAGI: Voglio fare foto dei paesaggi o dei gatti che sono in strada nei posti in cui andiamo. Voglio sentire la cultura dei diversi paesi sulla mia pelle, e godermi la cucina locale. Voglio imparare alcune parole, anche poche, prima di ritornare.

Quando pensi all'Europa, quali immagini ti vengono in mente?

ASAGI: Foreste o castelli imponenti, vino o vestiti. L'immagine del Medioevo è ancora forte in me.

Qual è una cosa nuova dell'Europa che non sapevi fino ad ora?

ASAGI: Penso che ancora una volta realizzeremo "Non sapevo che ci fossero nazioni così belle!". Visto che questo è un mondo che fino ad ora avevamo visto solo tramite uno schermo, saremo sicuramente sorpresi dalla reale bellezza del mondo che vedremo.

Nei progetti per futuri tour ci saranno anche Sudamerica e Asia?

ASAGI: Bè, non posso ancora dire nulla di sicuro, ma ci piacerebbe andarci presto.

Come incoraggeresti le vittime del recente terremoto in Giappone?

ASAGI: "Che possa domani essere più pacifico di oggi". Questa è una parte del testo di Day by Day dei D. La ovvia felicità è qualcosa che di solito non notiamo. Non possiamo cambiare il triste passato, ma possiamo cambiare il futuro. Se anche poco a poco le persone riuniscono le forze che ognuno ha, credo che a quel punto questa forza può diventare qualcosa di grande. Spero che, senza dimenticare il calore delle mani tese verso di noi da tutto il mondo, noi, il Giappone, diventeremo una cosa unica e da adesso in poi faremo del nostro meglio.

Quali sono i vostri progetti futuri?

ASAGI: Dopo la fine del tour europeo prenderemo parte ad un evento in America. Dopo esser tornati in Giappone ci esibiremo in alcuni live per il fanclub e poi inizieremo a lavorare di nuovo sui nuovi lavori.

Cosa diresti ai nostri lettori per convincerli a vedere i vostri concerti?

ASAGI: Le rose fragranti ci condurranno verso una splendida festa. La musica dei D vi invita nel mondo dei sogni. Un momento effimero e meraviglioso da poter condividere insieme. Chiunque è il benvenuto per divertirsi con tutto il cuore.


Qui potete trovare il programma completo del tour dei D.
artisti collegati
commenti
blog comments powered by Disqus
annunci
  • Chaotic Harmony
  • euroWH
  • SYNC NETWORK JAPAN