Intervista con J, RYUICHI e SUGIZO

intervista - 08.12.2010 00:00

JaME ha incontrato tre dei componenti dei LUNA SEA prima del concerto d’apertura in Germania del loro primo tour mondiale.

Venerdì pomeriggio, il giorno prima del loro primo concerto del tour mondiale, JaME ha incontrato RYUICHI, J e SUGIZO in Germania per un’intervista. Tutti e tre sono apparsi rilassati e calmi mentre rispondevano alle nostre domande sullo show di Bochum, la storia dei LUNA SEA, le loro attività e molto altro.

Visto che la maggior parte delle persone sanno chi sono i componenti dei LUNA SEA, ci piacerebbe che vi presentaste in maniera differente. Per favore presentate il componente della band a fianco a voi e diteci qualcosa di interessante su di lui che molti fan potrebbero non sapere.

RYUICHI: Questo è il nostro chitarrista, SUGIZO.

SUGIZO: Piacere di conoscervi (ride). Lui è J, bassista.

J: RYUICHI, il nostro cantante

E riguardo quel qualcosa d’interessante su ognuno di voi?

SUGIZO: J qualche volta mette gli occhiali da sole in testa, poi se li scorda e li cerca perche non riesce a trovarli. (Ride)

Domani ci sarà il vostro primo show in Europa. Come vi sentite a riguardo? Avete mai pensato che avreste suonato qua?

RYUICHI: Quando abbiamo iniziato come band indie, non abbiamo mai pensato che avremmo suonato fuori dal Giappone e che saremmo diventati internazionali. Siamo stati molto sorpresi ed eccitati che la nostra musica si sia diffusa cosi tanto in tutto il mondo in questi ultimi dieci anni. Si è diffusa tramite internet, e si è praticamente diffusa da sola. E’ stata davvero una bella sorpresa per noi; siamo davvero felici di questo. Ci dimostra che non abbiamo fatto niente di sbagliato, che abbiamo fatto bene. Quando sentiamo le nostre vecchie canzoni, non sembrano affatto vecchie per noi. E’ un bene per noi, per il nostro rispetto personale, che ci venga detto che abbiamo fatto bene le cose e che la musica sia buona, perchè quando abbiamo iniziato nessuno ci diceva queste cose. Questa è la prova per noi che abbiamo fatto bene.

Come vi siete preparati per questo tour?

RYUICHI: Abbiamo provato per un mese intero.

SUGIZO: Sono state davvero delle prove dure ed impegnative per noi.

Come avete deciso la setlist?

J: Sarà al 100% LUNA SEA, le canzoni che abbiamo pensato lasceranno un grande impatto sulle persone e saranno espressione dell’idea del LUNA SEA.

In un’intervista passata avete menzionato il fatto che state lavorando su canzoni nuove. Suonerete qualche canzone nuova domani sera?

SUGIZO: Non ancora, ma ci stiamo lavorando.

Perchè Bochum è stata scelta come unica location per il concerto europeo? Perché non Berlino, per esempio?

RYUICHI: Abbiamo avuto tante offerte da altri paesi, ma abbiamo notato che questo promoter ci stava lavorando con davvero tanto impegno. Abbiamo pensato che abbiano fatto il lavoro migliore, con la visione giusta, per cui abbiamo pensato che sarebbe stata la migliore scelta farla lì in Germania. E perché non Berlino…abbiamo notato che le persone qua e il network lavorano davvero a stretto contatto, per cui eravamo positive. Non abbiamo pensato “Perché Bochum, non vogliamo andare là”, non abbiamo mai pensato una cosa del genere.

SUGIZO: E’ anche molto in stile LUNA SEA di fare un solo show in Europa, e uno negli Stati Uniti.

Sono passati parecchi anni da quando vi esibivate insieme sul palco, e in questi anni siete tutti cresciuti e cambiati molto. Com’è cambiata la chimica tra di voi sul palco, e cosa è rimasto lo stesso?

J: Questo è il prossimo passo. Non stiamo scherzando, sappiamo cosa stiamo facendo e sappiamo cosa vogliamo. Portiamo le performance insieme ad un livello superiore. Dieci anni fa, e anche i dieci anni passati sono stati molto diversi. Ogni componente ha una nuova prospettiva, ha nuove esperienze di vita, e tutto questo messo insieme ci ha fatto crescere. Prima c’erano diverse ragioni, ma la cosa più importate è che ora tutti sanno cosa stanno facendo; abbiamo una nuova prospettiva.

I primi dieci anni dei LUNA SEA sono stati davvero impressionanti. Come questo periodo vi ha cambiato come persone?

SUGIZO: Non è come andare in ufficio a lavorare tutti i giorni, è un’esperienza molto profonda e ci ha dato tanti ricordi. Quegli anni sono passati davvero in fretta, erano gli anni in cui eravamo ventenni e trentenni, che è il period in cui le persone crescono, trovano loro stessi, per cui sono stati molto intensi. Per cui attraverso la musica siamo cresciuti e diventati adulti.

RYUICHI: Come impiegato d’ufficio, ci sono molte cose che ti vengono dette di fare. Ma quando sei un musicista, devi essere creativo tutti I giorni, e trovare nuove cose da fare. Devi essere molto più indipendente paragonato ai lavoratori usuali.

Siete tra i pioneri del visual kei. Dal vostro inizio, il vostro stile è cambiato molto. Avete seguito i recenti cambiamenti nel campo visual kei, e cosa ne pensate?

RYUICHI: Ci sono molte band che dicono di voler essere come i LUNA SEA, e questo ci onora molta. Sappiamo che è diverso ora, e che ci sono stili diversi e dovrebbero continuare a fare quello che vogliono. Ci diverte che vogliano essere come i LUNA SEA, speriamo che abbiano successo. Li rispettiamo.

Durante la vostra carriera avete provato molti diversi stili di moda, con un look molto estremo all’inizio. Come vi sentite quando vedete le vostre foto di quell period?

J: Tutti si vergognano un po’ quando guardano foto vecchie, per esempio del liceo o di un periodo prima, del tipo “Che look avevo prima?!”. Ovviamente anche noi pensiamo questo quando guardiamo le foto vecchie. Ma anche, era davvero originale, eravamo unici. Le persone ci dicevano che eravamo pazzi, e “Perchè indossate cose come quelle?”. Forse è un po’ cattivo da dire, ma oggi giorno ci sono un sacco di band che cercano di essere originali, ma non funziona molto e ci sono un sacco di copie. A quel tempo, il nostro look era originale e qualcosa di davvero unico.

RYUICHI, hai recitato in qualche musical, come quello di Broadway Chicago. Com’è stato incorporare la recitazione mentre si canta? E’ stato difficile abituarsi?

RYUICHI: Recitare è davvero molto diverso da cantare, perchè devi rappresentare o interpretare qualcun’altro, non te stesso, per cui è un ruolo diverso. Io ho dovuto immedesimarmi nel ruolo di un avvocato, ed è stato molto impegnativo per me.

RYUICHI, hai menzionato in uno dei video promozionali per questo tour che sei interessato alle città tedesche. Che cosa ti interessa?

RYUICHI: Mi piacciono molto le macchine e gli orologi, e qui in Germania, avete marche come Mercedes Benz, per cui sono molto interessato. Inoltre, le città qua sono molto pulite e non ci sono rifiuti in strada, per cui sembra molto simile ad alcune parti del Giappone.

Questa domanda è per J.Hai prodotto molte band, come decide quali artisti produrre?

J: Io penso che ci sia una chance per tutti nella musica, per cui per me le band non devono necessariamente avere talento, non importa avere eccellenti capacità strumentali. Quando scelgo una band, vado a vedere un loro concerto e quando vedo la forza e la passione in loro, ecco, allora prendo la mia decisione. Non è la loro abilità tecnica, è il sentimento che mi provocano quando suonano la loro musica.

Puoi per favore dirci qualcosa del tuo nuovo progetto, Dessert Flame Frequency?

J: Mi piace la musica forte, la musica heavy, e questo tipo di musica è molto comprensibile, le persone possono immediatamente interpretarla. Io penso che la musica non sia solo da sentire, è tutta nella passione. Per cui ho deciso di eliminare tutti gli amplificatori, tutto ciò che era elettronico e ho iniziato a sperimentare i suoni acustici. E anche con gli strumenti acustici, ho sentito che ero in grado di produrre musica forte. Mi è sembrato interessante che potessi provare questa nuova strada di trasmettere la mia musica, in modo non-stereotipato.

Ci sarà qualche uscita di CD?

J: Non ho in progetto l'uscita di nessun CD, ma ci sarà un DVD che uscirà presto. Tuttavia, sarà disponibile solo per il mio fanclub personale, ma è qualcosa a cui sto lavorando.

SUGIZO, tu suoni tanti strumenti, ma componi anche musica e la produci. Tra tutto quello che hai fatto, cosa ti piace di più?

SUGIZO: Questo è davvero difficile…E’ impossibile per me scegliere una singola cosa, scegliere il preferito, perchè tutto quello che faccio, alla fine rientra nel percorso dei LUNA SEA. Tutto ciò che facciamo separatamente alla fine è connesso ai LUNA SEA. Per cui non posso davvero scegliere una singola cosa, ma qualsiasi cosa io stia facendo al momento, quella è la cosa più importante per me. Va in entrambe le direzioni: qualsiasi cosa io faccia per me stesso, torna ai LUNA SEA, ma anche al contrario – qualsiasi cosa io stia sperimentando con i LUNA SEA, ritorna nei miei progetti solisti. Qualsiasi cosa tu faccia, qualsiasi cosa tu stia affrontando nella vita, le nuove esperienze e tutto ciò che impariamo, sono tutte molto importanti. Da tutto ciò che facciamo, impariamo qualcosa di nuovo, per cui anche questo è molto importante.

Natale è alle porte. Come lo celebrate di solito, e ci sono delle celebrazioni natalizie che vi piacciono in particular modo?

SUGIZO: A me piace andare in chiesa il giorno di Natale, mi piace andare alla messa. Non sono né cristiano né cattolico, ma mi piace la celebrazione. E’ come se fosse una grande festa di compleanno di Gesù, è un giorno molto importante.

In un’intervista precedente, SUGIZO ha menzionato che state lavorando a nuovo material per i LUNA SEA. Potete dirci qualcosa di più su questo? Cosa avete in mente?

RYUICHI: Ci stiamo lavorando sodo in questo momento.

J: Abbiamo grandi notizie che usciranno a breve per tutti, ma per ora è tutto ancora segreto. Per cui, aspettatevi nuove notizie dai LUNA SEA settimana prossima.

Infine, inviate un messaggio a tutti i vostri fan internazionali per favore.

SUGIZO: E’ un grande onore per noi essere qua in Europa, per un concerto dei LUNA SEA. Per me questo è come un primo passo, ma spero che potremo tornare una seconda volta per vedere tutti quanti. Per cui se tutto va bene con il concerto di domani, non vedrò l’ora di tornare ancora.

J: Prima di tutto, è passato tanto tempo. Siamo tutti qua seduti ora, e mi sembra ancora strano che noi tre stiamo facendo questa intervista. E questo per me è un segno di quanto tempo è passato. Il concerto di domani sta arrivando, sono davvero eccitato per questo. Gente dalla Germania e da tutta l’Europa arriveranno, e poi ci espanderemo ancora andando a Los Angeles e nel mondo. La nostra musica si è diffusa nel mondo a moltissima gente e spero tanto di ritornare e incontrare nuove persone di tutto il mondo.

RYUICHI: In molti non ci hanno mai visto dal vivo, ma sono molto grato che queste persone comprino i nostri DVD e CD senza avere la possibilità di vederci dal vivo. Siccome è la prima volta per così tante persone, dobbiamo portare il concerto ad un livello che incontrerà le aspettative di tutti, dell’idea che tutti si sono fatti di cosa siano i LUNA SEA. Per questo voglio davvero impegnarmi per questo concerto.

Grazie mille per questa intervista e in bocca al lupo per il vostro concerto di domani.
artisti collegati
concerti ed eventi collegati
LUNA SEA 27/11

LUNA SEA
Bochum - Germany
RuhrCongress
commenti
blog comments powered by Disqus
annunci
  • Chaotic Harmony
  • euroWH